Perché realizzare un sito web

Nel 2017 è davvero una grave mancanza non avere un proprio sito web, per presentare il proprio servizio/prodotto è fondamentale che abbiate il vostro sito internet. Ed è per questo che è fondamentale realizzare un sito web, per essere al pari dei vostri concorrenti e chiaramente per essere trovati dal maggior numero di clienti possibili.

Siete possessori di un contenuto e volete essere sicuri che esso raggiunga il maggior numero possibile di lettori, o di potenziali futuri acquirenti, nel minor tempo possibile.

Nell’era tecnologica e globalizzata per eccellenza è ormai impossibile pensare il mondo della comunicazione e del commercio senza automaticamente fare riferimento al World Wide Web, la rete globale che ci unisce tutti e permette le comunicazioni indipendentemente dalle distanze che ci separano. Il vostro contenuto, dunque, va pubblicizzato ed indicizzato correttamente sul web globale, e per farlo non dovete far altro che creare un sito web.
realizzazione siti web

 

Come si compone un sito web classico

La parola classico è un pò particolare quando viene usata vicino alla realizzazione di un sito web, esistono miloni di prodotti e milioni di servizi diversi ed è importante che il sito web rispecchi completamente il nostro servizio e la nostra politica aziendale.

Il sito web è fondamentalmente una scatola di contenuti, che possono essere contenuti informativi o descrittivi (quindi per lo più costituiti di testo, eventualmente accompagnato da immagini) oppure contenuti fisici, come prodotti da acquistare (e in questo caso starete creando un sito di e-commerce, o più precisamente uno store online).

Un sito web classico si compone di una home page, cioè una pagina iniziale introduttiva che spiega le ragioni di vita di quel sito ed eventualmente presenta i contenuti, soprattutto quelli culturali, in modo introduttivo.

Nei siti ad alta partecipazione di utenti, come ad esempio Wikipedia, l’intera informazione è compressa in una sola pagina, appiattendo di fatto la differenza tra home e pagine secondarie, e riducendo l’introduzione ad un solo paragrafo, più o meno esteso. In questo caso dovranno esserci all’interno del testo dei rimandi (che chiameremo con il loro nome più conosciuto, link) alle pagine secondarie più approfondite, o addirittura ad altre pagine, che vi permettano di navigare liberamente tra i contenuti che state cercando.

Nel caso di sito web divulgativo è probabile che i link ad altre pagine specifiche non siano disseminati nel testo, ma siano riuniti insieme in una specie di indice laterale o finale, del quale potrete consultare anche solo alcune voci, in base agli elementi dei quali siete in cerca. Questo meccanismo di rimani continui ad altre pagine dello stesso sito o ad altri siti più o meno affini si chiama ipertestualità, e crea un meccanismo fittissimo di relazioni che, se ben congegnate, sono in grado di aumentare esponenzialmente in numero dei potenziali visitatori del vostro sito.

Un fattore molto importante nello sviluppo di un sito web è che questo sito sia Responsivo e cioè deve essere visibile su tutti i dispositivi che abbiamo oggi come Tablet, Smartphone e portatili

Progettazione e realizzazione di un sito web

Per realizzare questo tipo di siti è auspicabile una buona Web agency, che pianifichi a fondo sia l’architettura grafica che i contenuti del vostro sito, che sia in grado di indicizzarlo correttamente sui motori di ricerca e che sia capace di valutare via via il comportamento degli utenti per fare eventuali aggiustamenti in corsa, riportando in carreggiata o eliminando quei contenuti passibili di far perdere visibilità o credibilità alla vostra pagina.
Se si è un esperto di web marketing e di web communication sicuramente è consigliabile dedicarsi prima di tutto all’attività del link building. Questo lavoro molto accurato consiste nel creare la rete di rimandi e richiami sia ad altre pagine del vostro stesso sito (magari più approfondite sullo stesso argomento di cui il vostro lettore ha appreso nella pagina generale, la home) sia a siti diversi, che magari trattano lo stesso argomento o argomenti simili, ed a loro volta hanno inserito nel proprio programma di link building il vostro dominio, in una sorta di scambio alla pari che fa “rimbalzare” il lettore da una pagina all’altra.

Una volta approntato il richiamo contenutistico non va dimenticata anche la grafica, fondamentale per attirare l’attenzione del lettore e facilitarne sia la lettura sia il reperimento delle informazioni che gli servono, senza per questo distrarne l’occhio con inutili appesantimenti del layout.

L’importanza dell’indicizzazione

Ora il vostro sito è pronto per essere lanciato sul web, ma per farlo bisogna trovare la chiave di volta per garantirgli una sopravvivenza e una reale competitività nel mondo di internet. Per questo occorre fare prima uno screening di quali siano gli argomenti principali trattati nel sito, per poter cogliere quali siano le migliori parole chiave per un’indicizzazione corretta, efficace e soddisfacente. Per effettuarla ci si servirà delle strategie SEO (acronimo che sta per Search Engine Optimization), che permettono di ottimizzare ed indirizzare le visite al vostro sito veicolate dai principali motori di ricerca, come Google e Bing, facendo per lo più riferimento ai monitoraggi del comportamento degli utenti del web attraverso i cosiddetti Trends.